READING

Tempi di reazione. La Costituzione riconosce final...

Tempi di reazione. La Costituzione riconosce finalmente la tutela dell’ambiente e degli animali

L’8 Febbraio è stata definitivamente approvata la proposta di legge che riconosce e articola i principi di tutela dell’ambiente e degli animali nella Costituzione.
Il progetto di legge costituzionale inserisce un nuovo comma all’articolo 9, che riconosce la tutela dell’ambiente, della biodiversità e degli ecosistemi tra i principi fondamentali della Costituzione.
È oggetto di modifica anche l’articolo 41, che stabilisce che l’iniziativa economica non può svolgersi in danno alla salute e all’ambiente (oltre che alla sicurezza, dignità e dignità umana, già previste). 
Trovate i dettagli della proposta di legge a questo link
Per quanto riguarda la tutela degli animali, l’Italia è il quinto paese al mondo a riconoscere questo principio in Costituzione. Questo riconoscimento è fondamentale perché garantisce che le misure di tutela saranno un valore costituzionalmente protetto. 

Nell’ambito della tutela della biodiversità e degli ecosistemi viene introdotto un riferimento all’interesse delle future generazioni. Questo importante riconoscimento – è infatti la prima volta che l’interesse delle future generazioni viene menzionato nella Costituzione – dimostra che la proposta di legge nasce dalla sensibilità degli italiani nei confronti del tema ambientale. Ma questa sensibilità non è nuova, basti pensare a Laura Conti (1921-1993), pioniera dell’ecologia quando ancora questa non era considerata in alcun modo dall’agenda politica istituzionale. Persino la fondazione del FAI (Fondo Ambiente Italiano) da parte di Giulia Maria Crespi risale al 1975. 
Per quanto questo passo possa sembrare tardo, e forse lo è, è importante festeggiare questo evento come riconoscimento della sensibilità italiana nei confronti di un tema, quello ambientale, sempre più impellente. 
Per saperne di più visitate il link all’intervista di Enrico Giovannini, Telmo Pievani, Donatella Bianchi e Luigi Ferrajoli per Rai Radio 3.


RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

INSTAGRAM
INCONTRIAMOCI ANCHE QUI