READING

Possano le classi ripopolarsi di nuovo

Possano le classi ripopolarsi di nuovo

Ancora prima dell’arrivo del Covid, circa il 15% de* studentə non arrivava al diploma.
Ipsos e SaveTheChildren hanno analizzato le opinioni, stati d’animo e aspettative degli adolescenti italiani durante i mesi in didattica a distanza.
Si stima che circa 34mila studenti delle scuole superiori rischiano di alimentare il fenomeno della dispersione scolastica.

Ma cos’è la dispersione scolastica?
La scuola è obbligatoria fino al compimento dei sedici anni, ossia dopo che si è statə formatə per almeno dieci anni.
La dispersione scolastica è quel fenomeno in cui gli/le alunnə interrompono gli studi in età scolare: abbandono o assenteismo frequente.
Il 28% degli intervistati afferma che dal lockdown di primavera c’è almeno un proprio compagno che ha smesso di frequentare le lezioni.

DAD e FAD: Didattica e Formazione
Per il 38% degli adolescenti la didattica a distanza è un’esperienza negativa: hanno difficoltà legate alla concentrazione e ai problemi tecnici dovuti alla connessione Internet. 

Secondo i dati del MIUR, nell’anno scolastico 2019-2020 il tasso di abbandono (%) è maggiore
Per area geografica e regione, nelle isole (4,0) e principalmente in Sardegna (4,5)
Per anno di corso, durante il primo anno delle superiori (5,1)
Per genere, tra i maschi (4,0)
Per gestione della scuola, nelle scuole paritarie (6,8)
Per cittadinanza, tra gli/le stranierə natə all’estero (10,9). Risaltano quellə natə in Costa d’Avorio (15,9) e in Bangladesh (15,7)
Per regolarità, tra chi ha iniziato gli studi in ritardo (12,7)
Per indirizzo di studi, negli istituti professionaliindustria e artigianato (7,6) e servizi (7,1)

[FONTE: MI – DGSIS – Ufficio Gestione Patrimonio Informativo e Statistica – ANS]

C’è un modo per abbassare questi dati?
Le misure di intervento per contrastare l’abbandono scolastico si focalizzano perlopiù sul sostegno individuale agli studenti più svantaggiati.
L’offerta di sostegno linguistico agli studenti di origine straniera e il coinvolgimento diretto dei genitori diminuiscono il rischio di abbandono.

La Campania è la terza regione con il tasso di abbandono scolastico più alto.
Maestri di Strada è un’associazione nata a Napoli composta da insegnanti, educatori, psicologi e operatori di strada.

Organizzano attività e servizi come:
– Educazione alla legalità
– Sostegno alla genitorialità
– Animazione territoriale
– Laboratori di narrazione e scrittura creativa
– Uscite didattiche per conoscere il territorio
– Percorsi di avviamento professionale per studenti


RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

INSTAGRAM
INCONTRIAMOCI ANCHE QUI