READING

L’Odissea della grande piccola Amal

L’Odissea della grande piccola Amal

Arriverà anche qua a Milano, domani 17 settembre; è arrivata in Italia il 7 settembre, scegliendo Bari come prima tappa dove ha potuto abbracciare la Grande Nonna, poi è andata a Napoli, a Genazzano, a Roma dove ha incontrato Papa Francesco, a Spoleto, ad Assisi, a Firenze a vedere il nostro gigante di marmo e a Bologna.

La Piccola Amal è una marionetta alta tre metri ed è la protagonista del progetto “Il Cammino” (“The Walk”).

Ha iniziato il suo percorso il 26 luglio partendo da Gaziantep, in Turchia, e che terminerà a Manchester, nel Regno Unito, nel mese di novembre dopo un viaggio di ben 8’000 chilometri.

Amal non è solo una marionetta gigante, ma anche un grande simbolo: rappresenta un piccola rifugiata siriana e, con la sua Odissea, vuole portare con urgenza l’attenzione sui giovani rifugiati e le loro necessità.

È nata nel 2015, durante lo spettacolo teatrale di The Jungle, di Joe Murphy e Joe Robertson, nella quale rappresentava le centinaia di minori non accompagnati e separati dalle loro famiglie presenti nel campo di Calais.

The Jungle racconta storie di perdita, paura, comunità e speranza, della creazione del campo (o giungla) di Calais, città a nord della Francia, e della sua eventuale distruzione“.

La Giungla di Calais prima del suo smantellamento

RELATED POST

INSTAGRAM
INCONTRIAMOCI ANCHE QUI