READING

L’Odissea della grande piccola Amal

L’Odissea della grande piccola Amal

Arriverà anche qua a Milano, domani 17 settembre; è arrivata in Italia il 7 settembre, scegliendo Bari come prima tappa dove ha potuto abbracciare la Grande Nonna, poi è andata a Napoli, a Genazzano, a Roma dove ha incontrato Papa Francesco, a Spoleto, ad Assisi, a Firenze a vedere il nostro gigante di marmo e a Bologna.

La Piccola Amal è una marionetta alta tre metri ed è la protagonista del progetto “Il Cammino” (“The Walk”).

Ha iniziato il suo percorso il 26 luglio partendo da Gaziantep, in Turchia, e che terminerà a Manchester, nel Regno Unito, nel mese di novembre dopo un viaggio di ben 8’000 chilometri.

Amal non è solo una marionetta gigante, ma anche un grande simbolo: rappresenta un piccola rifugiata siriana e, con la sua Odissea, vuole portare con urgenza l’attenzione sui giovani rifugiati e le loro necessità.

È nata nel 2015, durante lo spettacolo teatrale di The Jungle, di Joe Murphy e Joe Robertson, nella quale rappresentava le centinaia di minori non accompagnati e separati dalle loro famiglie presenti nel campo di Calais.

The Jungle racconta storie di perdita, paura, comunità e speranza, della creazione del campo (o giungla) di Calais, città a nord della Francia, e della sua eventuale distruzione“.

La Giungla di Calais prima del suo smantellamento

RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

INSTAGRAM
INCONTRIAMOCI ANCHE QUI