L’amore per l’ambiente latino

Oggi è la Giornata mondiale dell’ambiente; negli ultimi anni è stato quasi obbligatorio parlare di sostenibilità.
Una giornata per sensibilizzare le persone sull’importanza dell’ambiente intorno a noi.
L’Assemblea Generale dell’Onu ha istituito questa ricorrenza nel 1972, per ricordare la Conferenza sull’Ambiente.
Quest’anno si dà più importanza al ripristino degli ecosistemi danneggiati; non significa solo ripristinarli ma anche tutelarli.

Lei è Carolina Vilches Fuenzalida, attivista di Mujeres Modatima, un’organizzazione che difende l’ambiente.
Ogni giorno riceve vessazioni, minacce e stigmatizzazioni; suo figlio ha rischiato di essere investito da un furgone non identificato.

Perché?
El Peñón de Zapallar è una grande impresa agricola.
Carolina ha denunciato tale impresa accusandola di estrarre acqua senza misurarne l’impatto sulla comunità circostante.

Il 22 aprile 2021, in occasione dell’Earth Day, è entrato in vigore l’Accordo di Escazú, denominato anche “Accordo regionale sull’accesso alle informazioni, la partecipazione pubblica e l’accesso alla giustizia nelle questioni ambientali in America latina e Caraibi”.
È il primo trattato ambientale che interessa l’area centro e sudamericana ed è ispirato ai Principi della Dichiarazione di Rio sull’ambiente e lo sviluppo del 1992.
L’Accordo riguarda diritti di accesso all’informazione sull’ambiente, la partecipazione pubblica al processo decisionale ambientale e la giustizia ambientale
Il Cile, insieme a Venezuela e a Cuba, non lo ha firmato.


RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

INSTAGRAM
INCONTRIAMOCI ANCHE QUI