READING

La Buona Maestra, il Buon Maestro, n. 5

La Buona Maestra, il Buon Maestro, n. 5

E sta continuando la nostra inchiesta. Rispondono questa volta Mamadou, Arianna, Federico, Josuè, i primi quattro ragazzi del centro diurno Astrolabio. Grazie mille!
Che sia il Caso o il destino, l’incontro con l’insegnante condiziona molto la vita, non solo l’apprendimento o il “rendimento” scolastico, ma anche per le scelte che compiremo, l’idea di ciò che sappiamo o non sappiamo affrontare. Un incontro umano, prima di tutto, importantissimo. Partecipa anche tu: rispondi a queste domande e intervista a tua volta amici e amiche specificando il tuo nome e la tua età.
Scarica da qui il documento di word con le domande e lo spazio per le risposte e invia a 8@8pagine.com

Nella tua vita hai mai incontrato insegnanti bravi?
Mamadou: Sì.
Arianna: Sì, una volta.
Federico: Sì, soprattutto al liceo e alle medie.
Giosuè: Sì.

In base alla tua esperienza, cos’è che fa di un* maestr* un* brav*
insegnante?

Mamadou: Deve comportarsi bene. Deve essere divertente nei confronti degli alunni e deve aiutarli.
Arianna: È quell* che aiuta gli altri a capire quello che non hanno capito.
Federico: Aiuta i suoi alunni; quelli che magari stanno indietro rispetto agli altri, quelli che fanno più fatica.
Josuè: Quando non lascia compiti da fare in casa.

Quando invece secondo te un* insegnante non è brav*?
Mamadou: Non aiuta chi è più debole. Aiuta quello che studia di più e non quello che studia di meno.
Arianna: Non aiuta i miei compagni.
Federico: Durante la settimana, in cui sei carico di compiti, il professore, malgrado sa che hai tanti compiti, tante cose da fare, tante interrogazioni, te ne da tantissimi (di compiti) e secondo me non è giusto che alcuni prof. si concentrino più su quelli che riescono a stare con i compiti e scartano gli altri.
Josuè: Io le dico “Prof, sta bene?” e non mi risponde.

Se tu fossi un* insegnante come ti comporteresti?
Mamadou: Bene verso gli alunni. Alcune volte tosto.
Arianna: Provo ad aiutare gli alunni e i bambini che non sanno e che non hanno capito.
Federico: Cercherei di aiutare i miei alunni, di capirli e poi di fargli capire molte cose sulla vita.

Se tu fossi un* insegnante quale sarebbe la cosa che vorresti davvero
insegnare?

Mamadou: L’educazione e il rispetto.
Arianna: La bontà ai bambini.
Federico: Il rispetto per la natura e gli animali.
Josuè: Il rispetto.

Se fossi un* insegnante in che modo aiuteresti i tuoi alunni?
Mamadou: Li aiuterei tutti insieme e nello stesso modo. Farei delle lezioni alcune volte toste e altre divertenti. Darei compiti che tutti sanno risolvere.
Arianna: Darei più attenzioni a loro.
Federico: Parlerei con loro molto spesso. Chiederei come stanno, come se la stanno passando. Se hanno un problema, cerco di aiutarli come meglio posso.

Se vuoi consultare le altre interviste ecco i link alla prima di Sofia, Ludovica e Jhainnie:
https://8pagine.com/la-buona-maestra-il-buon-maestro-n-1/

alla seconda di Manuel e Aleksi (e Sofia):
https://8pagine.com/la-buona-maestra-il-buon-maestro-n-2/

alla terza di Leonardo Basaldella:
https://8pagine.com/la-buona-maestra-il-buon-maestro-n-3/

alla terza quarta di Laura, Gigi e Mattia:
https://8pagine.com/la-buona-maestra-il-buon-maestro-n-4/


RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

INSTAGRAM
INCONTRIAMOCI ANCHE QUI