READING

Ius scholae: cittadinanza per chi cresce e studia ...

Ius scholae: cittadinanza per chi cresce e studia in Italia.

E’ stato approvato il testo base in commissione affari costituzionali, preparato dal relatore Giuseppe Brescia. Da qui può partire un cammino per una trasformazione che segue un cambiamento molto significativo. Sono 30 anni che è in vigore una legge per le persone maggiorenni, ma oggi 1 milione e mezzo di ragazzǝ, netǝ in Italia, non ha cittadinanza: più del 10 percento della popolazione scolastica.

E’ una opportunità importante per migliorare l’integrazione anche su un piano legislativo, una integrazione naturale che in Italia è un fatto compiuto, appunto, da molti anni.
Adesso vediamo cosa succede in parlamento, e che tipo di modifiche verranno apportate.
Ce la farà il Parlamento ad approvare questa legge di civiltà che forse rende più vicino lo ius solis, cioè il diritto di cittadinanza a chi è nato in Italia?

intanto se vuoi saperne di più ecco qualche link ad articoli relativi disponibili on line:

sul magazine Wired una chiara descrizione della situazione;

sul sito del quotidiano La Stampa, cosa prevede il disegno presentato.


RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

INSTAGRAM
INCONTRIAMOCI ANCHE QUI