iCambio: bucato in lavatrice

Il bucato si deve fare più volte a settimana… ma che impatto ha sull’ambiente?

Acquistiamo diversi detersivi (tessuti delicati, capi colorati e bianchi), ammorbidenti e candeggine che, nonostante la loro utilità, contengono sostanze tossiche per noi e l’ambiente.
L’inquinamento da plastica, però, è dovuto ad altro:

  • Contenitori
    Spesso sono grossi, ingombranti, colorati e… di plastica. Pensando alla funzione del detersivo, il materiale del contenitore potrebbe essere sostituito con soluzioni più ecologiche.
  • Micro e nano plastiche
    Sono contenute nella composizione del detersivo. Il problema è nelle loro dimensioni: non sono visibili e, se rilasciate nell’ambiente, vengono ingerite dagli animali marini. La soluzione è comprare detersivi vegetali e naturali, senza composizioni petrolchimiche.


Parliamo di prodotti…

  • TerraWash, made in Italy.
    Avrai tra le mani un sacchettino bianco contenente delle sfere di magnesio purificato al 99,95% che a contatto con l’acqua la ionizza facendole acquisire forti proprietà igienizzanti: rimuove sporco, batteri e allergeni. Il sacchettino rilascia il giusto quantitativo di magnesio affinché avvenga la reazione.
    Ma quanto dura allora? UN ANNO. Una volta terminato il suo ciclo, puoi usare le sfere di magnesio come fertilizzante per le piante.
  • Eco-strisce di TruEarth, made in Canada.
    Sono letteralmente delle strisce con un potere pulente molto concentrato, ipoallergenico ed ecologico: la sua formula ha un basso contenuto di schiuma in grado di rimuovere le macchie.
    Basterà staccarne un pezzo, metterlo in lavatrice con i vestiti e azionarla; sono 32 in tutto contenute in una scatolina.


Parliamo di comportamenti…

  • Carico
    La lavatrice non deve essere né piena né vuota: o i panni non vengono lavati adeguatamente, o sprechi acqua inutilmente.
  • Temperatura
    È consigliato lavare a freddo così che si risparmi energia; se devi proprio lavare a caldo, fallo con tessuti veramente sporchi.
  • Dosi
    Sempre controllare i dosaggi: mai andare ad occhio, non a caso ogni detersivo consiglia le dosi adatte che sono attendibili e che non devono essere superate; il tessuto si potrebbe rovinare.
  • Ammorbidente
    Inutile dire che è inquinante dato che è un detergente chimico; i residui post-lavaggio finiscono nello scarico e contribuiscono all’inquinamento ambientale. Esistono ammorbidenti ecosostenibili ma ricordatevi di leggere le etichette.

RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

INSTAGRAM
INCONTRIAMOCI ANCHE QUI