READING

Fa un caldo da morire… dove non dovrebbe suc...

Fa un caldo da morire… dove non dovrebbe succedere

Il Canada è lo stato che si trova più a nord delle Americhe.
È situato tra il Tropico del Cancro e il circolo polare artico, non presenta infatti elevate temperature: la temperatura media durante l’estate è di 25°C.

Negli ultimi giorni, però, è successo l’inimmaginabile.
Vancouver è una delle città canadesi più note; si trova a sud-ovest del paese quasi al confine con gli Stati Uniti e si affaccia sul mare.
Per la prima volta, la città è stata travolta da un’ondata di caldo che ha portato le temperature quasi ai 50°C e ha provocato più di 200 morti improvvise.

Le persone non sono le uniche creature a soffrirne.
Le catastrofi ambientali marine sono solitamente associate all’inquinamento delle acque, ma questa volta la morte è dovuta a un clima estremo che mette in gravissimo pericolo interi ecosistemi.
L’altra faccia della medaglia si è vista nel febbraio di quest’anno quando il Texas si è imbattuto in un freddo mai visto prima: ha toccato i -18°C.
Quest’ondata di caldo ha ucciso numerosə mitili, ostriche, stelle marine, ricci e piccoli crostacei che hanno portato un odore nauseante lungo le coste.

Che sia tutto dovuto al surriscaldamento globale?


RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

INSTAGRAM
INCONTRIAMOCI ANCHE QUI