Ecolab: c’è vita in Università!

Da qualche tempo presso l’Università Statale di Milano è attivo un collettivo di Ecologia politica, una realtà  nata nell’ambito delle mobilitazioni per la giustizia climatica degli ultimi anni, che si propone di trattare l’ambiente come una questione politica , sociale e culturale. Fanno  molte cose, di cui vi parleremo presto. Nel frattempo sappiate che hanno appena occupato uno spazio dentro l’Università dal nome Ecolab. Ecco il loro comunicato:

“A fronte di un anno e mezzo di pandemia le istituzioni politiche hanno completamente abbandonato l’università e i soggetti che la abitano, ovvero studentesse e studenti. Nessun provvedimento è stato preso se non qualche risposta tardiva. Mentre tutto apriva, le università sono rimaste chiuse e anche quando sono state aperte le problematiche sono rimaste molteplici: biblioteche pienissime con orari ridotti, aule studio vuote senza la possibilità di essere utilizzate, tasse invariate e nessun appello straordinario. Da una parte veniva fatto il discorso sui contagi, dall’altra non hanno permesso agli studenti di studiare in sicurezza a cause delle biblioteche sovraffollate, tutto ciò mentre i chiostri venivano militarizzati, con una retorica che verteva sul senso di colpa individuale e non sulle vere cause del problema! Per questo abbiamo deciso di aprire un’aula in statale, per permette agli studenti di studiare senza vincoli orari e dove possa circolare un sapere libero e orizzontale, che esuli dalla didattica standard, fuori dalle logiche del profitto!”


RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

INSTAGRAM
INCONTRIAMOCI ANCHE QUI